Marzamemi cosa vedere?

Ricordo ancora la prima volta che venni a Marzamemi, ero poco più che un bambino. L’aspetto del piccolo borgo marinaro è cambiato molto negli anni, per riavere un’immagine vivida (priva della tipica confusione estiva) il film Sud del regista premio Oscar Gabriele Salvadores è uno dei migliori modi per tornare indietro nel tempo.

Ero poco più che un bambino, sì, ma i miei nonni erano originari di lì. Così come il mio bisnonno era un impiegato presso la Tonnara.

E proprio la Tonnara ricopre un ruolo chiave per Marzamemi. Nato come un paesino di pescatori, dove tutto ruotava attorno alla pesca del tonno. Ora tramutatasi in un’occasione per tornare indietro nel tempo, proprio attraversando la magia dei vicoli nei quali in cui da piccolo, quando passavo la mia estate a Marzamemi, mi perdevo nelle mie scorribande in bici.

Sì, proprio i vicoli adesso affollati da centinaia di migliaia di persone ogni estate, erano fino a poco tempo fa così poco frequentati da essere i miei luoghi “segreti” da bambino. Ed alcuni luoghi “bui”, proprio dove adesso decine le giovani coppiette si rifugiano ogni estate, erano i luoghi “off-limits” per me ed i miei amici.

Lasciatemi consigliare sette cose da vedere a Marzamemi. Queste sono quelle da non perdere!

1. La Balata

Dopo la mattanza, cosa avveniva? Lo sciere carico di tonni veniva rimorchiato a terra dalle quattro muciare e veniva ormeggiato con la parte dello scivolo contro la balata (ecco la funzione dello scivolo costruito dentro lo sciere). E come mai il “pavimento” è così caratteristico? Serviva a trasportare meglio le reti verso la vicina loggia. Ed era proprio attraverso il visibile scivolo che i tonni venivano estratti uno alla volta a mezzo di un uncino, legato ad una robusta fune di circa venti metri, che veniva conficcato in un occhio. I pesci venivano così trascinati sulla balata (tante lastroni di pietra) fino alla vicina loggia. E quindi era essenziale che ci fossero delle “balate” (dalla parola araba balat, pietra)

2. Il Vicolo della Piazza

3. Piazza Regina Margherita

4. La “Muciara”

5. La Spinazza

6. San Lorenzo

7. Tramonto a Carratois

Dopo tanti anni, volevo tornare a Marzamemi. Sì, nei luoghi della mia infanzia. Ma questa volta con la mia famiglia.

Aihmé, mi è capitato di alloggiare presso una “topaia” affittata a caro prezzo, dalla quale sono dovuto scappare non trovandola degna, né sicura, per i miei figli, con i quali voglio godermi appieno le poche vacanze per cui lavoro tutto l’anno.

Ho per caso scoperto la casa vacanza Marzamemi Centro Storico. Sì, vi trovate proprio sul sito ufficiale della struttura. Se hai intenzione di prenotare la tua prossima vacanza a Marzamemi, ti consiglio seriamente di provare a contattarli. Personalmente, torno ogni anno, ed ho trovato la mia sicurezza nei gentili proprietari di questa casa vacanza a Marzamemi.